Loading...
X

Arriva Google Stories, raccontarsi con le immagini

Pinterest, Instagram, persino su Twitter ci sono immagini e anche gif animate.

Fotografie, disegni, infografiche, quello che conta nel web 3.0 e che fa schizzare like e condivisioni pare siano le immagini, ma le immagini singole sono solo piccoli frammenti, Google arriva con una nuova idea per unire tanti piccoli istanti per creare una storia.

E cos’è che ha importanza nel web 3.0 al pari delle immagini?

Ma certo è lo storytelling e google stories è proprio la funzione che crea storie bellissime con le nostre immagini. A prima vista sembra proprio un’idea geniale, il classico uovo di Colombo e Google ne sa a pacchi di idee geniali e di comunicazione, vero?

Ma andiamo a vedere nel dettaglio cos’è Google Stories.

Ti ricordi i filmini delle vacanze? Ecco dimenticateli perché Google+ Stories crea per te una storia animata con le foto delle vacanze, altro che filmini.

Tu puoi decidere se aggiungere o eliminare foto dalla sequenza e poi aggiungere didascalie e modificare le foto (tagliarle, migliorarle, ruotarle, ecc. ecc.) direttamente online in pochi secondi.

Quando hai deciso cosa inserire e cosa scrivere ti basta pubblicare la tua storia personale, io ho fatto quella della mia vacanza di pieno relax in Valle d’Aosta, purtroppo è già passato quasi un anno!

Come si attiva Google Stories

Le tue storie nascono da sole, devi sono ricordarti di

=> Impostazioni => FOTO e VIDEO => Composizione automatica => spunta la casella “Crea nuove fantastiche foto e splendidi video”

Come puoi trovare le tue Google Stories

  1. con il cursore del mouse vai sul menu di G+ in alto a sinistra. Scorri la tendina e clicca su Foto
  2. sulla barra grigia in alto identifica la scritta Altro, clicca e clicca ancora su Storie
  3. ti appaiono tutte le storie create, clicca sopra quella che preferisci per aprirla
  4. se ti va bene così pubblicala (selezionando le cerchie che desideri) oppure editala con gli strumenti che il buon G+ ti mette a disposizione.

Oltre alle “Stories” delle vacanze io ho qualche altra idea, sai che figata può essere una roba così? Per le aziende, per le associazioni, per gli eventi e per chissà quali altre cose?

P.S. se vuoi leggerti la spiegazione ufficiale di G+ la trovi qui.

ISCRIVITI AL BLOG TRAMITE E-MAIL

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti alla newsletter, ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post e qualche sorpresa speciale che ho in serbo per te.

Shares
Ricevi la newsletter ad ogni nuovo post e quando ho qualche sorpresa speciale per te: ISCRIVITI

Uso cookies, anche di terze parti, per migliorare la tua visita. Per accettarli continua a navigare, per saperne di più o cambiare impostazioni consulta la Privacy e Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Leggi altro:
Come far crescere una pagina facebook

Intanto due premesse: 1. far crescere una pagina Facebook non vuol dire far crescere i...

4 buone ragioni per registrare il tuo dominio web

Se hai bisogno di una presenza online la cosa migliore è cominciare registrando un dominio...

Chiudi